Omaggio al fontatore M°Paolo Mantini

omaggio a paolo mantiniLa Corale Gran Sasso ha reso un omaggio al suo fondatore M° Paolo Mantini, cui è stata intitolata una via della città.

L’AQUILA. Una giornata particolare quella trascorsa ieri, domenica 6 febbraio, dalla Corale Gran Sasso che ha girato per le vie del centro storico in costume folkoristico, con una troupe di fotografi per preparare il book che sarà allegato al nuovo CD in produzione.

Al termine la Corale si è recata nei pressi di Via Aldo Moro, dove recentemente il Comune dell’Aquila ha intitolato una via al M° Paolo Mantini.

Un doveroso riconoscimento della città nei confronti di chi, nel corso della sua vita, ha dedicato tempo e passione alla formazione di una cultura musicale in generale e corale in particolare.

maestro paolo mantiniVia Paolo Mantini,una traversa di via Aldo Moro, nei pressi delle scuole, una strada che sarà molto cara agli appassionati del canto e della musica. L’intestazione della via giunge anche esattamente nell’anno del sessantesimo anniversario della fondazione della Corale Gran Sasso (1951-2011).

La Corale ringrazia il Sindaco, il Consiglio e le Autorità Comunali e tutti coloro che si sono adoperati, testimoniando una giusta sensibilità, per l’intestazione della strada a Paolo Mantini (scomparso nel 1997).

Un momento di forte commozione condiviso da tutta la famiglia Mantini (presenti tutti i figli di Paolo e i nipoti) ed in particolare da Carlo, direttore della Corale, che ha raccolto la grande eredità lasciata dal papà.

La Corale ha dedicato a Paolo Mantini la sua armonizzazione di “Tramonto aquilanu”, un canto poetico che riflette sulle luci del tramonto lasciando la speranza di qualcosa di buono per il futuro: “… e ‘na nuvoletta va, passa bianca… e va!”

Posted under la corale by admin on lunedì 7 febbraio 2011 at 09:35